Navigare Facile

Le Ceramiche Europee

Le Ceramiche Artistiche Europee

L'arte della ceramica orientale conquistò anche gli europei che dall'anno Mille s'industriarono nel migliorare le tecniche di cinesi e giapponesi e nella ricerca di nuovi stili.

Fu così che gli spagnoli, o per meglio dire i Mori di Spagna, produssero nel nono secolo una particolare ceramica la quale di diffuse in breve tempo nel Vecchio Continente. Nacque così la maiolica, la delicata ceramica vetrificata che prese il nome dalla città spagnola di Maiorca dal cui porto partivano navi cariche di queste delicate opere d'arte.

La maiolica è tuttora uno dei motivi di vanto della ceramica europea, insieme ad altre realizzazioni che sono entrate nella storia dell'arte, con il Settecento che è stato un periodo d'oro per questo settore.

A metà del XVIII secolo nacque, infatti, in Francia la pregiata porcellana Biscuit, delicatamente candida ma eccezionalmente solida, impiegata per realizzare soprammobili di grande pregio.

Nello stesso periodo in Inghilterra venne fondata la fabbrica nella quale si produsse la famosa porcellana di Bow, di colore bianco splendente, e a Berlino si svilupparono diversi centri specializzati nella produzione di ceramiche.

Sempre nel Settecento nacque a Capodimonte, nota zona di Napoli, uno dei centri di produzione della porcellana più celebri del mondo, la Real Fabrica di Capodimonte voluta dal re Carlo di Borbone e dalla sua consorte Maria Amalia di Sassonia ed ancora oggi la finissima porcellana d'origine partenopea vanta un grande numero di estimatori in tutto il mondo.