Navigare Facile

Ceramiche Antiche

Le Ceramiche dell'Antico Egitto, della Grecia e di Roma

La ceramica è presente nella vita di uomini e donne fin da epoche remote, nel mondo asiatico, così come nell'antico Egitto e nella cultura greca.

Nel neolitico era comune la terracotta per la produzione di contenitori che assolvevano essenzialmente a funzioni pratiche, sebbene non tardarono ad arrivare incisioni volte a decorare vasi e piatti.

Nell'antico Egitto, fin dal periodo predinastico, era diffusa la faience, una particolare ceramica smaltata resa piacevole allo sguardo dalle colorate decorazioni a rilievo e pratica da usare in virtù della resistenza conferita dalla verniciatura vetrosa ideata in Mesopotamia.

I Greci erano maestri nella creazione di ceramiche, in particolare nere, anche per merito dell'eredità giunta dalla civiltà minoico-micenea. tra le opere d'arte del mondo greco ricordiamo, infatti, piatti e vasi dipinti seguendo stili diversi nel corso dei secoli, dagli essenziali disegni geometrici alle complesse rappresentazioni di eventi storici e mitologici.

I Romani realizzarono capolavori in ceramica, con le caratteristiche decorazioni in rilievo, ed anche nel nostro paese prosperò quest'arte, in particolare in alcuni centri abitati tra i quali ricordiamo Arezzo dove nacque la nota ceramica aretina.